Horizontal Popup Menù with Images

domenica 15 gennaio 2017

Grande successo per il 1^ modulo del Corso di Olivicoltura

da Civiltà Agraria Sacrofano· 

La sede del Parco di Veio a Sacrofano
Grazie a Tutti!
Un sentito ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti ieri al primo primo Modulo del corso di olivicoltura, tenutosi al Parco di Veio, e organizzato assieme ad APS Territorio, Coop Sociale La Gramigna e GRE Lazio.
Siamo felici di aver riscontrato un grande interesse verso questa iniziativa a cui teniamo molto e su cui stiamo lavorando da tanto tempo. Vi esortiamo a rimanere in contatto con noi, perché siamo solo all’inizio di un lungo viaggio da fare insieme!
Un momento del corso
Infine un ringraziamento speciale va ai tecnici docenti di OP Latium, che con serietà e simpatia sono riusciti a farci passare un pomeriggio utile e piacevole.
La natura come fondamento, l’eccellenza come fine, la bellezza come orizzonte.
A presto!

mercoledì 4 gennaio 2017

Dal 14 gennaio formiamo gli olivicoltori nel Parco di Veio

Il 14 gennaio 2017 avrà inizio il corso di olivicoltura sul recupero degli oliveti abbandonati e nuovi impianti di produzione, progettato appositamente per il territorio a nord di Roma, tra la Cassia e la Flaminia, e organizzato dall'Associazione di Promozione Sociale Territorio, dalla Cooperativa Sociale La Gramigna, da OP Latium, dai Gruppi di Ricerca Ecologica Lazio e dal Comitato Civiltà Agraria Sacrofano.

Il corso, che tratterà degli aspetti storici, culturali, ambientali ma soprattutto economici e produttivi dell’olivo, sarà diviso in 7 moduli specifici, dedicati ad altrettanti aspetti della produzione olivicola, realizzati in collaborazione con le maggiori organizzazioni di produttori del panorama laziale e con agronomi specializzati nella materia. È rivolto non solo ai professionisti del settore, ma a tutte le persone che desiderano approcciarsi in maniera più approfondita al mondo dell’olivicoltura.

Il corso consentirà di approfondire conoscenze di botanica, biologia, fisiologia e fitopatologia dell’olivo, pratiche agronomiche di impianto, potatura, cura e manutenzione di un oliveto, tecniche di estrazione dell’olio e di confezionamento oltre che valutazioni organolettiche e nutrizionali, e classificazione merceologica di un olio di oliva.

Finalità di questo corso è quella di dare una spinta propulsiva per cambiare passo e strategia nella produzione olivicola di un territorio tradizionalmente vocato a questa coltura, creando nuovi operatori ben preparati e indirizzandoli innanzitutto verso un recupero degli uliveti abbandonati nonché la realizzazione di nuovi impianti. In tal modo il progetto avrà una doppia valenza: economica, in quanto possibile fonte di reddito per la popolazione, e ambientale, in quanto contributo alla conservazione e valorizzazione del paesaggio rurale sacrofanese.

Una nuova olivicoltura per rilanciare il settore è ciò che occorre: economicamente sostenibile e produttiva, che abbia un elevato profilo qualitativo e che possa crescere e consolidarsi, favorendo lo sviluppo e il consolidamento di forme di aggregazione fra i produttori e la disponibilità di sufficienti quantitativi di olio di elevata e uniforme qualità. Solo con questi presupposti si può sperare di avviare una razionale ed efficace strategia commerciale.

Il primo modulo, denominato “Introduzione all'analisi chimica e sensoriale dell’olio extravergine di oliva“, si terrà a Sacrofano presso la sede del Parco di Veio, in via per Castelnuovo di Porto 14.

Per informazioni:
347/2733078
territorio@outlook.it