Horizontal Popup Menù with Images

domenica 15 luglio 2018

Longo: "incredibile moria di pesci nei laghi dei Monaci e Fogliano"

Cosa sta succedendo nel Lago dei Monaci e nel Lago di Fogliano? 
Lago dei Monaci - inspiegabile moria di pesci

L'apicoltore Emanuele Longo, blogger del sito Apicoltura Etica, ci ha segnalato una rilevante criticità da lui stesso rilevata: "Il 26 giugno durante una visita al Lago dei Monaci, accedendo attraverso il secondo ingresso aperto al pubblico (41°23'10.9"N 12°55'31.3" ; E41.386352, 12.925355) sulla strada Via del Mare, nei pressi della foce Rio Martino a Latina mi sono accorto di un forte odore sgradevole dovuto alla moria di massa di pesci ancora galleggianti. Proseguendo lungo la costa si sono osservati anche grandi quantità di gamberi morti e molti uccelli come anatre e aironi cibarsi di questi. Da questi fatti nasce la preoccupazione per la fauna vertebrata. 
Lago dei Monaci, moria di pesci e gamberetti
Continuando a camminare lungo la costa verso nord e percorrendo oltre la metà del perimetro del lago la situazione era la stessa, la fauna del lago era totalmente morta. Inoltre si notavano diversi rifiuti plastici come secchi, bottiglie, polistirolo e grandi quantità di granchi morti".
Lago dei Monaci - rifiuti di plastica

Il Lago dei Monaci è un piccolo lago salmastro del Parco Nazionale del Circeo, amministrativamente interamente nel comune di Sabaudia, esteso circa  0,9 Km², e con un perimetro di 3,8 km: non ha una gran profondità, arrivando al massimo ad un metro, ma è molto importante per la biodiversità e l'avifauna. E sta attraversando una situazione drammatica di cui al momento non si conoscono ancora le cause: "Il giorno successivo, dopo la segnalazione alla Forestale, i pesci erano sul fondale. Per conferma ho richiamato la Forestale che mi disse che i tecnici dell'Arpa erano già intervenuti per effettuare delle analisi, dei cui risultati sono in attesa ed ho anche richiesto informazione su tipologia, periodicità e metodologia".

Lago dei Monaci - polistirolo sulle sponde
Ma la moria non interesserebbe solo il Lago dei Monaci: "il 3 luglio - continua Longo - ho notato che la situazione si sta espandendo nel poco distante Lago di Fogliano: lungo l'insenatura nord del Lago di Fogliano (41°24'02.2"N 12°54'30.7"E ; 41.400598,12.908537) si osserva la moria dei primi pesci e la formazione di schiuma. Abbiamo richiesto agli Enti Preposti di essere informati sui provvedimenti adottati per riqualificare ecologicamente questi laghi che, come annuncia il cartello posto al loro ingresso, dovrebbero essere di ''interesse internazionale''. Inoltre abbiamo richiesto ad ARPA Lazio di essere posti a conoscenza dei punti di monitoraggio delle acque dei laghi citati, delle sostanze monitorate e si richiede la fornitura dei dati".

Lago di Fogliano - inizio della moria di pesci
Il Lago di Fogliano è invece il più grande dei laghi pontini, esteso circa 395 ettari, e si trova immediatamente a nord del lago dei Monaci da cui è suddiviso mediante l'estuario del rio Martino. Come quello dei Monaci, dal 1978 fa parte del territorio protetto del parco nazionale del Circeo, ed è classificato come zona umida di importanza internazionale (convenzione di Ramsar). Per questi motivi la segnalazione di Longo evidenziano una situazione di allarme di estrema gravità, su cui come GRE LAZIO vigileremo direttamente interessando gli organi preposti.
 
 
Lago di Fogliano - inquietante schiuma




domenica 8 luglio 2018

Sacrofano, grande successo per la raccolta sangue

Intensa mattinata di volontariato, insieme alla Croce Rossa Italiana Comitato di Formello, a Civiltà Agraria Sacrofano e all'APS Territorio, con il Patrocinio dell'Amministrazione del Comune di Sacrofano: grazie alla risposta degli abitanti di Sacrofano, già alle 10 l'obiettivo di raccolta è stato ampiamente raggiunto. Eccezionale la collaborazione della Polizia Locale e del Park Hotel "La Serenissima" per le colazioni.
L'evento odierno è stato condotto sotto l'insegna della legalità: non a caso l'aula consiliare di Sacrofano è dedicata alla memoria di Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica ucciso dalla camorra, e la CRI di Formello ha in dotazione diversi automezzi confiscati alla criminalità organizzata.
Ancora grazie a tutti!

Fabio Lilli, di Civiltà Agraria Sacrofano e Gre Lazio
Carlo De Falco e Tullio Carbonetti vicino ad un automezzo
della CRI di Formello confiscato alla camorra

da sinistra: Tullio Carbonetti, Carlo De Falco,
Luca De Felice e Fabio Lilli



David Sbardella, della CRI e dei GRE Lazio

La targa indicante che la sala consiliare di Sacrofano
è intitolata alla memoria di Angelo Vassallo,
il sindaco di Pollica ucciso dalla camorra




Sempre più intensa la collaborazione tra
Gre Lazio e Croce Rossa Italiana



Carlo De Falco e Marco Forcuti






da sinistra: Carlo De Falco, Tullio Carbonetti, Alessandra D'Agostino,
Luca De Felice e  Silvia Vincenti (Responsabile CRI di Formello)







lunedì 2 luglio 2018

Convocazione Assemblea ordinaria GRE LAZIO

Si informano gli iscritti, ai sensi dell'art.6 dello Statuto, che presso la sede sociale dei GRE LAZIO è stato affisso l'avviso di convocazione dell'Assemblea ordinaria che si terrà il giorno 20 luglio 2018, alle ore 8:00 in prima convocazione ed alle ore 18:00 in seconda convocazione, presso Oleificio Sociale Cooperativo, sito a Formello (Roma) in via Roma, 87, con il seguente Ordine del giorno:
  1. approvazione verbali seduta precedente;
  2. rendiconto per l'anno 2017: esame e approvazione;
  3. elezione del Presidente Regionale, dell'Esecutivo Regionale e del Collegio Regionale dei Probiviri;
  4. approvazione delle linee generali programmatiche annuali ed a medio termine;
  5. presa d'atto della costituzione e nomina per ciascun Comitato da 2 a 4 membri (scelti tra gli iscritti preferenzialmente ispirandosi al criterio della territorialità):
    • Comitato di Gestione Oasi GRE di Magliano Romano "Oasi di San Valentino";
    • Comitato di Gestione Oasi GRE di Formello "Oleificio Sociale"
      6. varie ed eventuali.

La documentazione è visionabile dagli aventi diritto presso la sede sociale dei GRE LAZIO. La stessa è richiedibile via mail dagli aventi diritto scrivendo a info@grelazio.it .

Relativamente alle modalità di svolgimento dell'Assemblea, si rammenta che "vi partecipano di diritto tutti gli iscritti in regola con il versamento della quota associativa e possono votare quelli di maggiore età. E' valida qualunque sia il numero degli iscritti presenti. Ciascun iscritto può farsi rappresentare da altro iscritto mediante delega scritta. Non è ammessa più di una delega allo stesso iscritto".

Gli iscritti che non avessero ancora versato la quota associativa relativa all'anno 2018, potranno farlo entro l'inizio dello svolgimento dell'Assemblea.

Il Presidente dei G.R.E. LAZIO